Lutto nel cinema, più che un attore se ne va un genio: “È morto sereno in famiglia”

A poco meno di una settimana dal suo 72esimo compleanno, un grande ed indimenticabile personaggio dello spettacolo internazionale si è spento per sempre. Ma sarà il suo percorso artistico, impresso nella memoria del settore, a continuare a splendere al suo posto. William Hurt è venuto a mancare lasciando un immenso vuoto. Chiunque tra cari, colleghi e fan ricorderanno la sua gentilezza oltre al suo talento.

Solo per fare un esempio, e ce ne sarebbero tantissimi da scegliere nel suo fitto e rinomato curriculum, lo ricordiamo trionfare agli Oscar per Il bacio della donna ragno. Era il 1986 e, un anno più tardi, è stato nuovamente candidato alla leggendaria statuetta per Figli di un dio minore. Non soltanto, poi nel 1988 per Dentro la notizia e, nel 2006, con A History of Violence. Ma William Hurt è stato questo e ben altro.

william hurt morto attore


William Hurt, morto l’attore a 71 anni

William Hurt era nato a Washington il 20 marzo del 1950 ed è scomparso a Portland (Oregon) lo scorso 13 marzo all’età di 71 anni. Il primo a diffondere la drammatica notizia è stato uno dei suoi quattro eredi, l’unico figlio ad aver ereditato il suo nome, William (1991), che ha spiegato che suo padre si è spento tra l’amore dei suoi parenti. Un momento devastante per tutti loro, ma avvenuto in serenità per l’interprete.

william hurt morto attore

william hurt morto attore

“È con gran tristezza che la famiglia piange la scomparsa di William Hurt, caro papà e interprete premio Oscar, avvenuta il 13 marzo 2022, una settimana prima del suo 72/o compleanno. È morto serenamente in famiglia, per cause naturali. La famiglia richiede la privacy in tale momento”. Versatile, camaleontico e allo stesso tempo in grado di illuminare tutti con il suo nobile cuor gentile. Un esempio di professionista.

Era stato candidato anche ai Tony Award del 1985 per Hurlyburly e, ben due volte nel 2009 e 2011, agli Emmy grazie alle sue brillanti interpretazioni nella serie televisiva Damage e nel lungometraggio per tv Too Big to Fail – Il crollo dei giganti. Fra le sue tante memorabili performance, alcune delle più vivide nei ricordi degli spettatori e della critica sono in Brivido Caldo, Gorky Park, Il grande freddo e Black Widow.

Sylvester Stallone, la figlia Sistine è bellissima: “Tutto merito della mamma”